L’utilizzo sempre più diffuso di prodotti derivati (futures, covered warrant, opzioni, ecc…) da parte delle aziende, se da un lato permette di ottimizzare il rendimento dei loro portafogli, dall’altro le espone ad elevati ed a volte sottovalutati rischi finanziari.

 

Il mercato sta inoltre evolvendo verso un’offerta di prodotti sempre più complessi, che da un lato riducono le probabilità di vantaggio delle società acquirenti e dall’altro richiedono una sempre maggiore competenza in ingegneria finanziaria per valutarne la rischiosità.

 

In tale ambito Kriel, attraverso modelli matematico - finanziari - attuariali sviluppati dai propri esperti e con elevato grado di eventuale personalizzazione, supporta le aziende nella selezione, nella gestione e nella valutazione indipendente di qualsiasi tipologia di prodotto strutturato e derivato.